mamme02

Bambini piccoli in casa?

La disinfezione è ancora più importante.

Homepage > Lo Sapevi cheConsigli per le mamme

IDEALE PER TESSUTI E SUPERFICI MORBIDE

spray1

SPRAY DISINFETTANTE

Disinfetta tutte le superfici, in particolare tessuti d’arredo e superfici morbide, lasciando un gradevole profumo.

Consigli per le mamme

Quando nasce un bambino, si sa, le vite di mamma e papà vengono sconvolte…in positivo certo, ma ogni aspetto cambia. Anche l’igiene, su cui prima magari potevamo chiudere un occhio, diventa fondamentale.  Ecco qualche utile consiglio.

L’attesa – Preparare il “nido”

La chiamano “sindrome del nido” e colpisce un numero infinito di mamme col pancione, portandole a pulire l’intera casa, a ridipingere le pareti o a cambiare la disposizione dei mobili 2 volte al giorno. E’ un istinto che la maggior parte delle future mamme sente a un certo punto dell’attesa…accertarsi che tutto sia pronto e perfetto per l’arrivo del proprio bambino, che non manchi proprio nulla e che la casa sia perfettamente pulita e disinfettata.

mamme_shopping

Fai shopping e sistema

Ecco la tua scusa per fare shopping. Quando nascerà il bambino sarai troppo stanca e troppo impegnata per fare shopping. E allora sfrutta l’ultimo periodo dell’attesa per fare scorta di tutine, body, pannolini e il necessario per la pulizia quotidiana del tuo bambino ma anche della tua casa.

mamme_pulisci

Pulisci a fondo il nido

Approfitta di questo periodo per pulire tutti gli angoli reconditi della casa, quelli che spesso si riescono a pulire solo una o due volte all’anno: affidati a prodotti disinfettanti e fanne scorta per averli sempre a portata di mano al momento giusto.

mamme_help

Fatti aiutare

Fare le pulizie a fondo è faticoso, soprattutto se la data del parto è vicina e il peso del pancione si fa sentire, quindi coinvolgi la tua famiglia o qualche amica nei lavori più pesanti come spostare mobili, pulire nei ripiani alti, ecc…non sapranno dirti di no!

Fino ai 2 anni – Quando iniziano a camminare

Iniziare a camminare è una delle scoperte più belle per i bimbi …e anche per i genitori, quando “scoprono” in quanti guai possono cacciarsi adesso che hanno imparato a muovere i primi passi. In questa fase non è solo importante che il tuo bimbo non si faccia (troppo) male nelle sue esplorazioni bipedi, ma anche che sia al sicuro da germi e batteri. Ecco quindi dei consigli in pillole per affrontare questo periodo.​

  • Pulisci bene gli angoli nascosti del tuo bagno che possono nascondere muffa
  • Non dimenticare di disinfettare le gambe dei tavoli e delle sedie, che rischiano di essere “masticate”
  • Togli la lettiera del gatto dalla portata del tuo bimbo
  • Lava e disinfetta spesso tessuti e superfici morbide, come cuscini e coperte. Se hai poco tempo, puoi usare uno spray disinfettante, ideale per i tessuti
  • Lava e disinfetta i giocattoli di plastica
  • Pulisci le maniglie di armadi e credenze a cui il tuo bimbo si appoggia
  • Lava regolarmente i pavimenti con un prodotto che, oltre a pulire, disinfetti le superfici così che il tuo bambino possa muovere i primi passi in un ambiente protetto e sicuro
  • Tieni lontano il tuo bimbo da superfici umide o bagnate dove proliferano batteri, come i tappetini della doccia
  • Disinfetta regolarmente i giocattoli dei tuoi animali domestici, soprattutto quelli che il tuo cane o il tuo gatto addentano

Dopo i 2 anni – Come insegnare ai tuoi bimbi a lavarsi le mani

È il primo gesto, il più semplice e il più efficace, per prevenire le malattie, oltre che un gesto fondamentale per una corretta igiene personale. Ma è anche una delle cose meno gradite ai bambini, che lo vivono come una perdita di tempo tra un irresistibile gioco e un altro. Vediamo allora qualche trucco per rendere più piacevole lavare le mani ai propri bimbi.

mamme_sgabello

Un bellissimo sgabello

Ai bambini piace fare da soli…anche quando si lavano le mani! Acquista uno sgabello (uno per ciascun bambino, così non litigheranno!) dove potranno salire per lavarsi le mani. Investi in uno sgabello dai colori vivaci o con il suo personaggio dei cartoni preferito.

mamme_sapone

Un sapone magico

Anche il sapone gioca la sua parte: un sapone con una confezione colorata, piuttosto che un sapone che fa le bolle o un “magico” dispenser automatico avranno la loro parte nel rendere più piacevole lavarsi le mani.

mamme_time

Un timer o una canzoncina

Per lavarsi bene le mani occorrono almeno 20 secondi, ma alla maggior parte dei bambini 3 o 4 secondi sembreranno già troppi. Una soluzione? Un bel timer (anche in questo caso, più colore c’è meglio è!) servirà, soprattutto all’inizio, per far passare il concetto. Un’alternativa per calcolare il tempo giusto per lavarsi bene le mani è cantare due volte “Tanti auguri a te!”

Quando lavarsi le mani?

Sono tante le occasioni per insegnare al tuo bambino questo piccolo ma importante gesto, magari facendolo anche tu con loro!

  • Quando le mani sono visibilmente sporche
  • Prima di mangiare e in generale prima di toccare il cibo
  • Prima di dargli una medicina
  • Prima di medicare o toccare una ferita o una sbucciatura
  • Dopo aver tossito, starnutito o soffiato il naso
  • Dopo aver toccato gli animali
  • Dopo essere andati in bagno
  • Dopo il cambio del pannolino
  • Tutte le volte che si rientra a casa dopo essere stati in luoghi pubblici o all’aperto

Infine…

non dimentichiamoci che il primo insegnamento per i nostri bimbi è il buon esempio…quindi a noi genitori il primo passo nel lavarci spesso e bene le mani!

Se vuoi conoscere la corretta procedura per lavarsi bene le mani clicca qui